Sabato 26 maggio 2018, si è tenuta la finale del Campionato Italiano 2017 a Pisa, e ha visto scontrarsi Carlo Metta (4Dan) con Kim Shakov (5Dan). In questa finale al meglio delle 5, Kim si conferma con un notevole 3-0, di cui la prima partita si è svolta nella fase iniziale del campionato, mentre delle altre 2 potete rivedere la diretta in streaming ai seguenti indirizzi:

https://www.youtube.com/watch?v=qbBD1ZUPpuE

https://www.youtube.com/watch?v=BSqaZZs033I

Complimenti a Kim da parte della Federazione Italiana Gioco Go, in quanto suo campione più giovane di sempre!
Di seguito, le foto della finale e una doppia intervista ai due finalisti:



a1.jpg

 

a3.jpg

a22.jpg

a33.jpg

photo5787526005852843479.jpg

Come ti chiami?

Carlo Metta

Kim Shakov

Quanti anni hai?

31

16 anni (15 durante il campionato)

Che grado sei?

4 Dan

5 Dan

Da quanto giochi?

Da gennaio 2007

Gioco seriamente da 6 anni, ma ho imparato le regole 10 anni fa.

Quali allenamenti deve seguire un giocatore per arrivare in finale?


Convincere alcuni giocatori forti a non partecipare e poi al campionato italiano confondere Alessandro Pace così tanto da farlo esplodere in grande stile :)

 
Come si pone il Go rispetto agli altri aspetti della tua vita?
Ormai il Go è praticamente tutto o quasi visto che anche nel dottorato sto studiando Go & Deep Learning.


Go è uno degli aspetti più importanti della mia vita, e a volte sacrifico lo studio per preparami ai tornei importanti.

Hai un obiettivo particolare nel Go?


Avevo ormai da tempo rinunciato all'obiettivo del 4 dan, ma ora studiando con i software moderni sembra che addirittura il 5 dan non sia più un miraggio.

 
Hai un tuo stile di gioco? Puoi descrivercelo?


Tendo ad essere un semplificatore nel gioco. Ultimamente studiando con le reti neurali sto evolvendo lo stile di gioco in qualcosa che non so ancora bene cosa sia.


Il mio stile di gioco era abbastanza semplice prima, territoriale, ma ora ho iniziato a giocare cercando di far funzionare tutte le pietre insieme.

E il tuo avversario?


Ho giocato fino ad ora una decina di partite contro Kim, anche se ogni volta migliora sempre di più. Trovo che abbia uno stile più complicato del mio, con delle idee che a volte mi lasciano di sorpresa. E' un avversario che riesco a leggere poco.


Mio avversario ha uno stile simile ai bot, in parte perchè si allena tanto con computer, quindi è molto interessante giocare con lui.

Hai un giocatore preferito, o qualcuno di cui studi spesso le partite?


Fino a qualche hanno fa sicuramente Lee Chang Ho. Ora la domanda andrebbe riformulata in "Hai un'intelligenza artificiale preferita?" Si, fra le varie con cui studio Leela 0.11 è fino ad ora la mia preferita, più debole di altre, ma adoro il suo stile.


Il mio giocatore preferito è Ke Jie, mi piace molto guardare le sue partite, è molto efficace nelle mosse.

Lee Sedol o Gu Li?

Gu Li tutta la vita.

Lee

Park Junghwan o Ke Jie?

Assolutamente Park Junghwan.

Ke

Sai o Alphago?

Alphago.

Sai

Ci dai un commento veloce sulla prima partita della finale?


La prima partita è stata giocata a fine 2017 al torneo di Milano. Ammetto di non aver giocato assolutamente bene.Il turno prima avevo per la prima volta in 5 anni vinto contro Alessandro Pace e sapevo che con quella vittoria sarei molto probabilmente tornato in finale dopo tanto tempo. La situazione mentale era alterata e appagata e non avevo troppo mordente nella sfida successiva contro Kim. Sbagliai l'ordine del primo Joseki, un Joseki che odio della Kobayashi. Dopo l'errore la partita era finita a mossa 30, ho passato tutte le mosse successive a tentare di uccidere qualcosa, ma senza successo.La cosa curiosa è che quando tornai a casa e analizzai la partita con Leela, lei mi disse che la partita era insospettabilmente vicina anche quando pensavo di essere in una posizione disperata.


Nella prima partita abbiamo giocato un variante complicato all'inizio della partita, dove Carlo ha sbagliato.

E la seconda?


Credo che sia stata la partita dove ho avuto più possibilità. Dopo degli scambi di medio gioco Kim è andato avanti, aveva una posizione molto favorevole: i suoi gruppi erano tutti vivi e i miei ancora in ballo. Nel giro di una decina di mosse sono riuscito a complicare a sufficienza e trovarmi in una posizione super vincente proprio all'entrata del fine gioco. Una leggerezza nel catturare un suo gruppo lasciando troppa aji ha però rimesso tutto in discussione. Complice un Ko giocato molto male da parte mia, il medio gioco si è concluso in suo favore di una decina di punti. Non c'era più tempo per recuperare.


La seconda era molto incerta, il favorito si cambiava molte volte in corso della partita.

E la terza?


La terza partita si è giocata tutta in una sequenza iniziale apparentemente sfavorevole per me. Per tutta la partita ho pensato di essere in grave svantaggio. Tuttavia le intelligenze artificiali pensano il contrario. Sono stato in partita o addirittura decisamente avanti fino ad uno scambio alla fine del medio gioco. Ho poi perso ulteriori punti in fine gioco.


La terza partita era molto bella, ci sono state tante mosse interessanti da parte dei 2 giocatori.

 
La cosa che trovo sempre più incredibile è come, allenandomi massivamente con le intelligenze artificiali, giocando di istinto mi trovo spesso in posizioni che sembrano sfavorevoli ma che in realtà sono vantaggiose e non capisco ancora il motivo. Il mio istinto sta imparando a imitare le intelligenze artificiali ma senza rendermene conto o senza esserne pienamente cosciente o elaborare delle motivazioni razionali.
Probabilmente l'istinto è più facile da allenare su situazioni innovative, mentre la parte razionale del nostro cervello è più radicata su sottostrutture e concezioni difficilmente superabili.
Clamorosa è stata una partita giocata al recente WAGC contro un giocatore 6 dan arrivato nelle prime posizioni. Per tutta la partita sia io che il mio avversario pensavamo che la mia posizione fosse perdente e senza speranze e questo mi ha portato inevitabilmente a rischiare e commettere degli errori gravi. Secondo LeelaZero ero invece avanti fino al 98% contro il suo 2% ..!

 
In conclusione, che ne pensi di questo campionato?


E' stato un peccato che alcuni forti giocatori non siano riusciti a partecipare. L'anno prossimo potrebbe esserci un field molto più forte.


Il campionato è stato fantastico, un altissimo livello di organizzazione e tanti giocatori forti.

Si sta avvicinando il Congresso Europeo a Pisa: parteciperai? Cosa ti aspetti?


Non giocherò in quanto capo arbitro. Mi aspetto 20 giorni in cui mi toccherà lavorare come un mulo :(


Non vedo ora di venire al Congresso Europeo a Pisa, penso che sarà molto bello.


Grazie mille, e ancora complimenti ragazzi!